Go to Top

Archivistorici, progetto per valorizzare il patrimonio storico e culturale toscano

In collaborazione con l’Associazione Archivi Storici delle Famiglie e la Fondazione CR Firenze, il 28 novembre abbiamo presentato il nuovo sito archivistorici.com, uno spazio digitale in cui salvare documenti storici privati e renderli accessibili agli studiosi per ricostruire e salvaguardare il patrimonio socio-culturale toscano.

Accessibilità e architettura dell’informazione

La progettazione del sito è stata eseguita prestando particolare attenzione a quelle che sono le best practices riguardo l’accessibilità dei dati e l’architettura dell’informazione. Si sa che un sito ben fatto non deve essere solo bello graficamente ma deve anche fare in modo che chi lo utilizza riesca a trovare facilmente ciò che cerca.

In questo caso, la quantità di contenuti è davvero molta e soprattutto l’ordine è importante.

È stato fondamentale impostare l’alberatura delle informazioni, lavorare sulla categorizzazione e sulla gerarchia per fare in modo che alle ricerche degli utenti corrispondessero effettivamente i contenuti cercati.

Attraverso il bottone “Tipo di ricerca” è possibile effettuare una ricerca generica oppure fare una ricerca avanzata inserendo, oltre alle parole, anche la data cronologica, il fondo, la sezione e la serie del documento cercato.

La ricerca non si limita solo al sito archivistorici.com ma si estende anche ad altre banche dati. Il sito infatti si interfaccia anche con numerosi archivi nazionali e internazionali grazie a un’integrazione sviluppata su misura.

Lo sviluppo del sito è stato infatti pensato nell’ottica dell’user centered design, cioè mettendo al centro della progettazione gli utilizzatori del sito, tutti gli studiosi, archivisti e ricercatori che avrebbero avuto necessità di reperire documenti storici in maniera veloce e dettagliata. Di conseguenza, è possibile lavorare simultaneamente su più archivi in modo da favorire anche la collaborazione tra archivisti.

Responsive design e usabilità

Archivistorici.com è responsive: l’applicazione è stata progettata per essere consultabile anche da mobile e tablet, rispettando i criteri di usabilità, per facilitare la lettura, il lavoro e la collaborazione tra gli archivisti e gli studiosi.

L’esperienza pluriennale da archivista della dott.ssa Rita Romanelli è stata rilevante per dettare le linee guide operative del sito e per aiutarci nella costruzione di un’applicazione davvero finalizzata allo studio e alla conservazione del patrimonio culturale toscano.

Grazie alle concessioni di documenti privati delle famiglie nobili toscane e la nostro esperienza nella realizzazione di siti web, archivistorici.com ha reso accessibili documenti che che altrimenti rimarrebbero ignoti e ha dato la possibilità a tutti gli studiosi di approfondire un pezzo di storia del nostro territorio.

, , ,