Go to Top

Qual è stata la migliore piattaforma di ecommerce nel 2020?

Il mercato degli ecommerce è in continua crescita, questa crescita è dovuta al fatto che sempre più aziende e commercianti vogliono espandere il loro raggio d’azione non solo nel mercato locale ma anche spesso nel mercato nazionale ed internazionale. Questo, unito al fatto che sono avvenuti molti cambiamenti nell’ultimo anno, complice anche il COVID-19, ha spinto le aziende che avevano un ecommerce a cercare di rimanere al passo con i tempi, spesso cambiando anche sito web o piattaforma.

Il panorama degli ecommerce è molto vasto e si differenzia spesso in base alla complessità dell’ecommerce stesso. Ma la domanda è: Quali sono state le migliori piattaforme ecommerce del 2020? Quali sono state le più utilizzate?

Ci sono delle piattaforme ecommerce molto comuni, alcuni nomi famosi sono “Magento” , “Bigcommerce” , “Shopify” , “Woocommerce”, “Wix” , “Squarespace“, “Opencart” e “Prestashop” ed ognuno di essi è noto per la sua caratteristica distintiva.

Le vendite online sono in forte crescita, nel 2016 la spesa online totale è stata di $ 1,9 trilioni e nel 2021 la spesa dovrebbe essere intorno ai $ 4,5 trilioni.

Uno dei motivi della popolarità degli ecommerce è dovuta al fatto che essi sono interconnessi con i profili Social. Questo permette agli utenti di connettere direttamente il social all’ecommerce e generare delle vendite dal traffico derivante da quei canali. Negli ultimi due anni, c’è stato un aumento del 110% nel referral social alle piattaforme di e-commerce al dettaglio.

Qual è l’ecommerce che fornisce la miglior esperienza per l’utente?

Secondo degli studi gli ecommerce in cui è presente una chat dove gli utenti possono conversare con l’azienda forniscono un’esperienza migliore rispetto a quelli senza chat.
Le conversazioni infatti permettono di ottimizzare il tasso di conversione degli ecommerce perchè gli utenti chiariscono ogni dubbio in fase di acquisto.

Secondo una statistica circa l’80 % dei gestori di piattaforme di ecommerce ritiene che la propria azienda offra la migliore esperienza per i clienti mentre solamente il 10% dei clienti pensa che le aziende stiano fornendo la migliore esperienza di acquisto sugli ecommerce.

Il traffico derivante da Mobile è quello predominante nei siti ecommerce, nel 2020 circa l’80% degli utenti che hanno visitato un ecommerce lo hanno fatto tramite un dispositivo Mobile. Per questo è importante che l’ecommerce abbia una buona ottimizzazione per Mobile.

La piattaforma di Ecommerce che statisticamente sembra avere una migliore esperienza di Acquisto è Shopify, probabilmente perchè ha già integrato al suo interno gli strumenti per ottimizzare la SEO e la chat. A seguire troviamo Woocommerce grazie alla sua flessibilità, 3dcart, Magento e Bigcommerce.

 

Ecommerce 2020, fatturato e numeri

Amazon è in testa alla vendita dell’e-commerce con $ 860,5 miliardi. Al secondo posto c’è Shopify con $ 37,7 miliardi e poi arriva eBay con $ 32,1 miliardi.

Per quanto riguarda il numero di domini presenti sulle piattaforme di ecommerce,
Ci sono circa 1,7 milioni di domini su Woocommerce, il 29,1% (487.419) ha la quota di mercato più alta per dominio. Squareshare è al secondo posto con 310.795 (18,5%), Shopify (10,83%) è al terzo posto con 181.371 e poi Monstercommerce (5,07%) 84.852. Anche Magento (4,18%) è in lista con 70.014 quote di mercato, Wix (3,95%) con 66.167 mentre Rest (28,32%) è con 474.351 quote di mercato.

Tutte le piattaforme stanno cercando di ritagliarsi una sempre più ampia fetta di mercato, ognuna con le sue peculiarità e caratteristiche.

 

Qual’è la migliore piattaforma Ecommerce?

La miglior piattaforma ecommerce, secondo le statistiche del 2020 in termini di costi/benefici sembra essere Woocommerce grazie alla sua flessibilità ed al suo elevato grado di customizzazione ed a seguire Shopify grazie alla sua semplicità ed alla sua struttura solida.
Per progetti invece con più disponibilità economica sembrano essere più indicate piattaforme come Magento.